Home

Ora lege et labora
_______________
  La nostra storia
_______________
  Liturgia
_______________
 

Il nostro lavoro
_______________

  I nostri prodotti
_______________
  Vieni e vedi
_______________
  Avvenimenti e notizie
_______________
  Accoglienza
_______________
  Ass. N.S. della Pace
_______________
  Fondazione Monasteri
_______________
  Dall'Angola
_______________
  Dalla Siria
_______________
  Da Cortona: il Patto
_______________





Da Cortona: il Patto

  Il Patto: una storia di amicizia

 

Monastero SS.Trinità di Cortona:
Trasferimento di stabilità di Sr. Maria e Sr. Benedetta

Il 20 agosto 2015, solennità di san Bernardo, nel Monastero della SS. Trinità di Cortona è avvenuto il cambio di stabilità delle due monache ocso, sr. Maria Romeo e sr. Benedetta Pennacchi, monache di Valserena.

Con il cambio di stabilità sono divenute monache di Cortona, non appartengono più all’ocso e a Valserena, ma all’OCist. I questo modo il Patto fra Valserena e Cortona si è felicemente concluso avendo raggiunto il suo scopo: un numero sufficiente di monache e tutte le condizioni perché la comunità possa proseguire autonomamente la sua vita.

La cerimonia si è svolta alla presenza di Dom Mauro Giuseppe Lepori, Abate Generale OCist e Padre Immediato di Cortona, di Dom Giacomo Brière, Abate delle Tre Fontane e Padre Immediato di Valserena, di Md Luciana Pellegatta, Priora Amministratrice di Cortona e di Madre Monica della Volpe, Badessa di Valserena, M Benedetta, Abbadessa del monastero di Santa Chiara in Cortona

Erano anche presenti:
per l'Abbazia di Tre Fontane: fr. Matteo; per Valserena: Sr. M. Francesca, Sr. Lucia, Sr. Veronica, Sr. Carla, e altre persone che hanno dato tempo e spazio all’aiuto del monastero di Cortona.

OMELIA DI DOM MAURO GIUSEPPE LEPORI,
Abate Generale OCist
CAPITOLO DI MD. LUCIANA PELLEGATTA,
Priora del Monastero

Il Patto è una alleanza liberamente stabilita fra due comunità, appartenenti a due corpi giuridici che attualmente si definiscono come due Ordini, ma che si riconoscono appartenenti a una medesima Famiglia Cistercense.

Il Patto è stato stabilito fra due comunità monastiche femminili italiane:

Nostra Signora di Valserena, monastero dell’Ordine Cistercense della Stretta Osservanza. (OCSO)

  Monastero della Santissima Trinità di Cortona, dell’Ordine Cistercense. (OC)
  www.cistercensicortona.it

Le due Comunità sono coscienti che il risultato sarà una comunità nuova, erede insieme di Cortona e di Valserena, e si aprono alla grazia e alle esigenze di questo dono di vita, che richiederà a ciascuna
di rinunciare a qualcosa di proprio,
per ricevere una ricchezza più grande per tutte.

Intraprendono questo tentativo con la fiducia nella sostanziale unità del Carisma Cistercense, sotto la protezione di Nostra Signora di Valserena,  a gloria e lode della Santissima Trinità.

(dal testo del patto)

 

L’Ordine Cistercense
( O.C.)

www.ocist.org
  • affonda le sue radici nei monasteri fondati da San Benedetto (di cui custodisce gelosamente la Regola)
  • nasce con la fondazione del Nuovo Monastero di Citeaux ad opera di San Roberto e dei suoi compagni (1098)
  • acquista il suo splendore con San Bernardo di Chiaravalle (1090-1153)
  • si espande rapidamente in tutta l’Europa e oltre
  • conta numerosi monasteri anche in Italia

 

L’Ordine Cistercense della Stretta Osservanza (OCSO)

www.ocso.org
  • appartiene al tronco di Citeaux e ha le sue origini nei movimenti di riforma dei secoli XVI e XVII
  • acquista la sua definizione giuridica dall’unione di tre congregazioni appartenenti all’OC (1892)
  • attualmente conta 5 monasteri in Italia

 

elenco abbazie cistercensi in italia



 
ora lege et labora . la nostra storia . liturgia . il nostro lavoro . vieni e vedi . avvenimenti e notizie . accoglienza
Ass. N.S. della Pace . Fondazione Monasteri . dall'Angola . dalla Siria . da Cortona: il patto . Tutela della Privacy e Cookie
HOME